Il Console d’Italia a Miami, Gloria Belleli, a sx, presenta l’evento, con lei la Sig.ra Barbara Cornacchia,a dx, e Antonello di Giovanni

Musica, “Bel Canto” e un pensiero speciale ai terremotati di Amatrice, Arquata del Tronto e Norcia. Così il Consolato d’Italia a Miami e il Com.It.Es (Comitato degli Italiani all’Estero) hanno voluto celebrare le imminenti festività natalizie insieme ai membri della nutrita comunità italiana di Miami. Si è tenuto infatti il 17 dicembre, domenica, il Concerto di Natale presso la Community Church of Miami Beach affacciata su Lincoln Road. Ad introdurre l’evento la Signora Console Gloria Marina Bellelli, che ha salutato i presenti (insieme alle altre personalità intervenute, fra cui Barbara Cornacchia, Presidente del Com.It.Es di Miami, Guido Cavallini, uno dei promotori dell’evento, Antonello di Giovanni, Vice Presidente dell’ Italian American Chamber of Commerce-Southeast), ed ha voluto ricordare le popolazioni affette dal disastroso terremoto che ha colpito la zone di Norcia, Amatrice ed Arquata.

I pianisti Barbara e Sergio Salani. Fonte: Worlditalyonstage.com

Nella piccola chiesa in stile coloniale, italiani e amanti del “Bel Canto”, curiosi (attirati dalla musica che si diffondeva all’esterno) e turisti di passaggio, hanno potuto assistere alla performance dei pianisti Barbara e Sergio Salani e del tenore Carlos De Antonis. Il Maestro Barbara Salani, di origini italiane con alle spalle studi musicali a Caracas e Philadelphia, introducendo il programma ha presentato in anteprima la sua ultima opera letteraria di carattere storico-biografico e gli altri protagonisti della serata. Con lei sul palco il fratello Sergio Salani, Maestro, pianista e Compositore, ed il Tenore argentino (di origini italiane) Carlos De Antonis, il cui ultimo successo, nella sua carriera più che ventennale, è stata la partecipazione alla dodicesima edizione dello show “America’s got Talent” nel 2017.

Il Tenore Carlo De Antonis raccoglie l’applauso del pubblico al termine del concerto

Il concerto si è aperto con un brano di A. Zuccaro, compositore di origini pugliesi, eseguito a due mani da Barbara e Sergio Salani, per poi proseguire con la più nota Danza Ungherese di Brahms. Il M° Barbara Salani ha poi accompagnato al pianoforte il Tenore De Antonis in due romanze napoletane (“Torna a Surriento” di Eduardo De Curtis e “Core ingrato”di Salvatore Cardillo). Sergio Salani ha invece accompagnato il M° De Antonis in “Caruso”di Lucio Dalla. I due hanno poi eseguito il toccante brano “Vurria Murir cun te”, di cui Sergio Salani ha composto la musica e Carlos De Antonis il testo. L’ultima parte è stata dedicata ai tradizionali canti natalizi, “Oh, Holy Night”, “The First Noel”, eseguiti da Barbara Salani e Carlos De Antonis, seguiti dalla celeberrima Marcia di Radetzy di Johann Strauss, dove il M° De Antonis ha diretto il pubblico nel famoso applauso a tempo mentre il duo Salani ha eseguito il brano al pianoforte.

Daniela Belloli, dell’Ufficio Culturale del Consolato, con Chiara Rossi -Buongiornomiami

Infine, dopo “White Christmas” e “Silent Night” cantate in italiano, francese, inglese, tedesco e spagnolo, la Sig.ra Console ha ringraziato i musicisti e gli spettatori. La stessa ha poi lasciato la parola a Daniela Belloli, responsabile dell’Ufficio Culturale del Consolato ed organizzatrice dell’evento, che ha invitato i presenti al buffet tutto italiano (fornito dal ristorante Toscana Divino) allestito nei locali adiacenti. Nel frattempo, i numerosi passanti a passeggio sulla Lincoln potevano ammirare il presepe vivente allestito sul sagrato della Chiesa in questa tiepida sera decembrina. Una gradevole occasione, all’insegna della musica, per valorizzare il nostro patrimonio culturale oltreoceano, e scambiare auguri di Buone Feste, all’italiana, tra italiani.

 

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO