Inizio non facile per gli Heat costretti ad affrontare la mancanza dei due infortunati, Hassan Whiteside e Justice Winslow, e i problemi di falli di Bam Adebajo e Kelly Olynyk.

Jordan Mickey (Photo by Nathaniel S. Butler/NBAE via Getty Images)

Autore del sorpasso che ha permesso agli Heat di prendere le distanze sugli Hornets, è Jordan Mickey, entrato in campo a sostituire Olynyk e Adebajo nel primo quarto.

Mickey chiude la partita con un’ottima prestazione di 8 punti e 7 rimbalzi in 15 minuti effettivi di gioco. Tyler Johnson e Wayne Ellington (entrambi 16 punti) marcano ancora di più il divario e con i 12 punti di Dion Waiters, Miami mantiene lunghezze importanti che portano la squadra alla vittoria. Con questo risultato positivo si preparano ad affrontare la prossima gara prevista per stasera, che li vedrà impegnati con i Clippers di Danilo Gallinari, loro ospiti all’American Airlines Arena.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO