L‘Arcipelago delle Bahamas è stato fortemente colpito dall’uragano Dorian, dove è rimasto per più di 30 ore e da dove lentamente si sta muovendo puntando la costa est della Florida, per poi procedere verso le coste della Georgia e della Carolina del Sud. Si registrano venti ancora a 200 km/h, tuttavia gli esperti del NHC Atlantic hanno ritenuto declassarlo da Categoria 3 a 2.
Adesso tutta la macchina dei soccorsi si sta muovendo, iniziando a fare una conta dei danni ufficiali, mentre il Governo delle Bahamas ha richiesto l’emergenza Nazionale, la Contea di Miami – Dade ha organizzato quattro sedi governative dove verranno accettate donazioni e forniture di materiale di emergenza: 
letti, coperte, ghiaccio, cibo non deperibile, in scatola e a lunga conservazione, acqua e generatori elettrici, Conserve, Apriscatole, Spray anti zanzare, Crema solare, Pannolini, Articoli di pronto soccorso, Torce elettriche, Batterie ▪ oltre a piccoli generatori .

I funzionari del Comune di Miami, che hanno organizzato la raccolta di primi generi alimentari e di emergenza oltre che una vera e propria raccolta fondi, ricordano alla stampa di donare solo ciò che viene richiesto dal governo delle Bahamas, il cui elenco completo è possibile visionare qui .

Le sedi designate sono:

▪ Biblioteca principale della contea di Miami-Dade, 101 W. Flagler St., Miami.

▪ Stephen P. Clark Center, 111 NW First St., Miami.

▪ Joseph Caleb Center, 5400 NW 22nd Ave., Miami.

▪ Office of Emergency Management Warehouse, 8008 NW 14th St., Doral.

Per coloro che decideranno di effettuare la donazione presso lo Stephen P. Clark Center nel centro di Miami, hanno in convenzione il parcheggio convalidato nel punto di consegna al primo piano. Tutte le altre postazioni installate, sono dotate di parcheggio gratuito.

Ma non si ferma qui, la città di Miami ha previsto 16 punti presso cui è possibile consegnare il materiale da donare, tra cui le caserme dei pompieri affinché si riesca a raccogliere beni di prima necessità come acqua, prodotti in scatola e pannolini. La compagnia di charter privata con sede a Fort Lauderdale,”Tropic Ocean Airways“,  si è offerta volontaria di trasportare le forniture alle Bahamas oggi stesso se il tempo lo consente, secondo quanto affermato dal commissario di Miami Ken Russell.

Per ulteriori informazioni, una guida dettagliata su ogni singolo punto di raccolta, organizzato dalle varie associazioni di beneficenza o di volontari, vi consigliamo di visitare miamigov.com/Government/BAHAMASTRONG

 

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO