Oggi a Miami è il primo giorno di ottobre in cui è prevista la King Tide. Purtroppo i cittadini e i turisti, soprattutto a South Beach, rischiano di doversi bagnare i piedi (ovviamente i rischi maggiori dell’allagamento sono per le case a livello basso e le macchine in sosta). Le cosiddette King Tides sono i livelli più alti della marea marina che si verificano tipicamente durante i mesi di settembre, ottobre e novembre. Ottobre pare essere il mese peggiore a sentire le previsioni che hanno indicato le seguenti date come quelle di innalzamento massimo:
8 – 13 settembre
6 – 12 ottobre
24 – 28 ottobre
4 – 9 novembre
Le acque alluvionali possono contenere rischi invisibili come rifiuti e sostanze inquinanti prelevate dall’ambiente, animali domestici (sic!), animali selvatici, vetri rotti e altri detriti. Bisogna evitare assolutamente di entrare nelle acque di piena e mai permettere ai bambini di giocare nelle acque. Se si entra a contatto con l’acqua, assicuratevi di pulire la pelle con sapone e acqua calda. Le inondazioni della King Tide possono essere osservate 1,5 – 2 ore prima e dopo l’ora di punta. Non è consigliabile guidare attraverso l’acqua in piena, in quanto potrebbe essere più profonda di quanto sembri, e detriti invisibili potrebbero causare forature ai pneumatici. Inoltre è meglio non parcheggiare il veicolo in aree basse in quanto l’autovettura potrebbe venire danneggiata gravemente, nel caso, i veicoli che sono venuti a contatto con le acque di piena dovrebbero essere controllati e ripuliti. I diportisti devono prestare attenzione mentre passano sotto i ponti fissi in quanto il livello
del mare potrebbe essere più alto del normale. Le abitazioni e negozi situati in zone pianeggianti dovrebbero utilizzare sistemi di mitigazione dell’inondazione come sacchi di sabbia, barriere mobili, piccole dighe di legno ecc. ecc. La King Tide coinvolge anche le acque sotterranee, infatti, durante le maree, l’influenza del sole e della luna interagiscono anche con le acque del sottosuolo pertanto il suolo non ha più la capacità di drenare l’acqua piovana come di consueto e pertanto si possono verificare allagamenti anche in zone non a rischio flooding. Anche in Florida conviene tenere stivali di gomma a portata di mano!

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO