I sogni e le passioni solitamente vanno di pari passo, ma è qui a Miami che spesso, prendono vita. Si tratta di un cambiamento epocale per la Magic City, che viene ufficialmente candidata come prossima tappa del Mondiale di Formula Uno da Liberty Media, la Società licenziataria del circuito dello sport a motori più famoso al Mondo.
Notizia fresca di mercoledì, giorno in cui la Società Liberty Media ha reso noto alla stampa l’interesse di aumentare l’offerta di Gran Premi svolti in America. La richiesta giunta ufficialmente al Consiglio Comunale di Miami è stata calendarizzata per giovedì 10 maggio p.v. così da discutere la fattibilità per la creazione di un circuito cittadino.
La scelta su quando far svolgere il GP della Florida, qualora giungesse l’ok definitivo dalle autorità cittadine, ricadrebbe nel mese di Ottobre, quando già sono in programma le tappe di Austin e Città del Messico. A credere nel progetto ci sarebbero infatti il primo cittadino del Città di Miami, Francis Suarez e il proprietario dei Miami Dolphins, Stephen Ross (che ne diverrebbe il principale finanziatore), nome già noto nel mondo delle monoposto, quando nel 2015 si presentò al comando di una cordata per rilevare le quote di CVC da Ecclestone. La commissione del Comune che porta avanti il progetto, impegnerebbe la città come meta della Formula Uno per un periodo di almeno 10 anni (dal 2019 al 2028). Lo stesso Sean Bratches, portavoce delle operazioni commerciali del Circus, afferma con entusiasmo che la città impegnandosi in tal senso renderebbe possibile lo svolgimento già dalla prossima stagione del Gran Premio all’interno della città affermando: “Apprezziamo l’interesse della Comunità nell’ospitare una tappa del Mondiale”.
Lo stesso Stephen Ross, che più di chiunque altro spinge sull’ambizioso progetto afferma: “Per Miami non sarebbe altro che mantenere il ruolo di una delle città principali al mondo, sia nelle competizioni sportive, dal Calcio al Basket, passando dal tennis all’Equitazione e adesso anche con le Corse delle Macchine, al Football ecc.. per poi passare al Cibo, alla Musica, alla Moda, all’Arte e all’Architettura”.
Continua poi affermando che le sinergie tra la città di Miami e la Contea di Miami Dade porterebbero ulteriore sviluppo economico all’intera Florida del Sud.
Rimanete aggiornati con noi per sapere se Miami diventerà tappa del Mondiale di F1, intanto per chi si troverà in città nel mese di Ottobre, potrà assistere ad uno spettacolo di Formula 1 in occasione del prossimo Gran Premio di Austin!

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO