Nato dall’idea del World Music Nerd Jose Elias, ispirato dal documentario A Joyful Noise sulla vita del grande jazzista americano Sun Ra, il festival è divenuto negli anni una vera e propria istituzione culturale a Miami celebrando una serie di concerti  che spaziano dal sud della Florida fino a Key West.

Da gennaio a giugno 2018, il festival vedrà la partecipazione di oltre 50 artisti internazionali e locali provenienti da tutto il mondo. Le prime serate avranno luogo al Guanabanas di Miami dove aprirà il festival Sanba Zao da Haiti venerdì 26 gennaio seguito da Cortadito da Cuba e la band Nag Champayons sabato 27 gennaio. Per questo ventesimo compleanno non poteva ovviamente mancare la Sun Ra Arkestra che si esibirà il 7 aprile al North Beach Bandshell di Miami. La band porterà con sé le tradizioni del suo eclettico fondatore Herman Poole Blount che col suo pseudonimo Sun Ra (“Sun” sole e “Ra” dio egizio del Sole) formò un gruppo di musica sperimentale con solo artisti emergenti.

In una città come Miami, ricca di molteplici culture, la connessione globale tra le diverse tradizioni cerca di farsi sempre più spazio e l’Afro Roots Festival diventa l’occasione per farlo, rivolgendosi ad un pubblico sempre più grande con il sostengo del linguaggio universale della musica che a Miami insegna e sensibilizza a ritmo di jazz.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO