Quincy Perkins, classe 1980, ideatore del Key West Photography Festival

A Key West, un set fotografico naturale che da anni attira appassionati e professionisti da tutto il mondo ad immortalare la natura, la vita, la suggestione dei tramonti, mancava proprio un Festival dedicato alla fotografia. Grazie all’iniziativa di Quincy Perkins, (uno dei direttori del Key West Film Festival) l’idea di creare “un fantastico ecosistema fotografico” a Key West ha finalmente preso forma. Dall’8 all’11 febbraio, Mallory Square, ospiterà il primo Key West Photography Festival.

La scaletta prevede mostre, coffee-talks, seminari, laboratori didattici, la presenza di fotografi di fama internazionale, e, dato che siamo a Key West, un after party ogni sera.

L’allestimento su Mallory Square del Key West Photography Festival. Fonte: keywestphotofest

Quincy Perkins, deus ex machina dell’evento, in un’intervista rilasciata al Key West Weekly ha detto: “Key West è il luogo ideale per tanti fotografi locali e internazionali. L’obiettivo del Festival è portare i fotografi di alto livello a condividere le loro esperienze, esibire il loro lavoro(…)”. Le tematiche messe a fuoco saranno molteplici: Oltre a Patrik Farrel, vincitore nel 2009 per il suo reportage in bianco e nero “A People in Despair: Haiti’s Year Without Mercy” , interverranno Jorge De La Torriente, proprietario della galleria DELA a Key West, specializzato in fotografia artistica di carattere minimalista, Bridges Adherhold, uno dei pionieri della fotografia paesaggistica, Tom Hambright, storico, bibliotecario ed archivista specializzato nella fotografia delle origini di Key West, Rob O’Neal, fotoreporter dell’Associated Press, e Mark Hedden, scrittore e fotografo locale specializzato in scatti naturalistici.

Patrick Farrel, Premio Pulitzer per la fotografia 2009. Fonte: Keywestphotofest

Tre saranno le mostre ospitate nell’allestimento di Mallory Square, a tema etnico (“The Blood and the rain”, sponsorizzata dalla Magnum’s Fundation), di strada (“World Street Photography”, curata da Lynne Kaplan per conto del Miami Street Photography Festival) e storico (“Old Key West Photo”, sotto la supervisione della Biblioteca di Monroe County, curata da Scott DeWolfe, Quincy Perkins per la Haffenreffer Collection).

Come ogni festival che si rispetti, anche questo avrà i suoi vincitori, selezionati tra coloro, professionisti e semplici amatori, che parteciperanno agli exibit ed ai workshop in programma. La giuria, presieduta da Elizabeth Young, Direttore esecutivo del Florida Keys Council of the Arts, dichiarerà i vincitori per le differenti categorie: ritratti, il meglio delle Florida Keys e Key West, foto naturalistiche, fotografia di strada, cerimonie.

Burrasca dall’Edward B. Knight Pier. Fonte: Chiara Rossi per Buongiornomiami

Per gli appassionati, gli amanti della fotografia, i professionisti del settore o i semplici curiosi, tutte le informazioni sono reperibili sul sito www.keywestphotofest.com

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO