La sconfitta di domenica contro gli Indiana Pacers (113-107) aveva allontanato gli Heat dalla possibilità di raggiungere la 5° posizione nella Conference, ma la straordinaria vittoria di ieri sera contro LeBron James e i Cavaliers ha di nuovo messo tutto in gioco. Dwyane Wade in questa partita, nei 17 minuti di gioco e 12 punti, si è rivelato davvero importante nella difesa, soprattutto nello stop del primo quarto: gli applausi dei tifosi hanno fatto tremare le mura dell’American Airlines Arena. Il miglior realizzatore di Miami è stato Kelly Olynyk con 19 punti, 3 assist e 5 rimbalzi, a seguire James Johnson e Josh Richardson con 15 punti e infine Goran Dragic con 10 punti, 5 assist e 2 rimbalzi. “Abbiamo fatto un ottimo lavoro e abbiamo sicuramente impostato un bella difesa” commenta il n°3 di Miami a fine gara. LeBron James, sottotono rispetto alle sue solite prestazioni, porta a casa 18 punti, 7 assist e 6 rimbalzi, con il compagno Rodney Hood, che contribuisce con 15 punti e 3 rimbalzi. Adesso gli Heat si preparano ad ospitare e affrontare i Chicago Bulls nella gara di domani sera.

Avevamo parlato di due buone notizie…no? Assolutamente si. Domenica a Indianapolis, per la prima volta dopo 10 anni, coach Spoelstra ha ceduto la panchina al suo assistente Dan Craig perchè impegnato in altre faccende. Coach Erik, infatti, si è intrattenuto a Miami per rimanere al fianco della moglie durante la nascita del primogenito Santiago! “Come ben presto scoprirà coach, questo sarà il più grande amore della sua vita” queste le parole della guardia Wade che, col resto della squadra, ha fatto i suoi migliori auguri ai neogenitori.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO