I ragazzi partono in modo macchinoso, perdendo spesso palla in modo banale e subendo gli Orlando Magic all’Amway Center di Orlando. Dion Waiters è lo specchio dell’inizio difficile della squadra: parte in sordina ma si riprende ed esce alla distanza con tutti i suoi compagni che per due volte si portano a +13. Nel quarto quarto, complice il turnover che Coach Spoelstra mette in atto per dare spazio a tutti i nuovi arrivati, la squadra di Orlando prima si riavvicina e poi effettua il sorpasso grazie a Gordon ed Isaac, che certo non passa inosservato per la bizzarra acconciatura. Miami ha la possibilità di riacciuffare la partita in extremis, ma per ben due volte Adebayo sceglie di andare a canestro quando l’unica soluzione sarebbe stato il tiro da 3. Spiccano Josh Richardson, migliore realizzatore con 19 punti, Waiters e Whiteside. Finisce 93-90 per Orlando. Peccato perché a lunghi tratti i ragazzi hanno avuto la partita in mano e sembrava potessero portarla a casa senza troppa apprensione.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here