Bene ma non benissimo direbbe qualcuno.

In effetti non è andata così bene per gli Heat nella loro partita d’esordio. Wade e compagni, infatti, nonostante il vantaggio del primo quarto, non riescono ad essere costanti nel gioco (25-31, 29-20, 25-27, 25-23) e gli avversari non perdono l’occasione. Dopo il primo tempo chiuso con 25-31 per gli Heat, i Magic prendono letteralmente la palla in mano e colpo su colpo si aggiudicano prima un vantaggio e poi la vittoria per 104-101. A distinguersi nella squadra di Orlando sono Aaron Gordon con i suoi 26 punti (16 rimbalzi e 2 assist) ed Evan Fournier con 13 punti (2 rimbalzi e 5 assist). Per gli Heat invece Goran Dragic è indubbiamente il miglior realizzatore (26 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) insieme a Josh Richardson (21 punti, 5 rimbalzi e 3 assist) e ad Hassan Whiteside che chiude subito il primo match in doppia doppia (12 punti e 18 rimbalzi). Ora il pensiero va a domani sera, quando la squadra di Miami andrà a giocare al Capital One Arena di Washington contro i Wizards.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO