Ristorante O’ Munaciello

Entrare al 6425 di Biscayne Boulevard all’angolo con la 65th Street e pensare di trovarsi a Napoli è inevitabile. A quest’indirizzo infatti si trova il nuovo ristorante “O’ Munaciello”, aperto
due mesi fa da Leonardo Scuriatti,  imprenditore fiorentino che 10 anni fa aveva creato a Firenze il primo “O’ Munaciello”, diventato ormai un ristorante d’eccellenza, al punto da decidere di esportarlo anche a Miami.

Tartara di tonno con avocado

La scelta si è già rivelata vincente, tanto che “O’ Munaciello” è subito entrato nella top ten dei migliori ristoranti di Miami. Da subito frequentato da attori, calciatori, gente dello spettacolo e semplici turisti, che sono disposti a fare lunghe file per poter assaporare le gioie del il palato, ma anche della vista, che il locale offre.

O’ Munaciello – Miami

Non si tratta solo di gustare i piatti simbolo della tradizione campana (pastiere, babà, zeppole, tortani, casatielli, spaghetti, maccheroni, cannelloni, lasagne, ragù, caprese e olio d’oliva…) sorseggiando Falanghina e Limoncello o mangiando la “regina delle pizze”, preparata dal pizzaiolo Carmine Candito nel forno a legna che troneggia nella sala.

Si tratta di assaporare l’atmosfera intrisa di aromi, vibrante di colori, esuberante nelle scelte decorative, un po’ come se il “Munaciello”, spiritello leggendario del folklore campano, aleggiasse nel locale e lo pervadesse fino al più piccolo dettaglio: le tovaglie hanno i numeri della tombola stampati sopra, ci sono ghirlande di peperoncini fiammeggianti e trecce di aglio, ovunque sono presenti i simboli della tradizione campana, i limoni sorrentini, le mele

La “Regina delle Pizze”

annurka, carretti di fiori e granite al limone, ma anche le immancabili maglie numero “10” di Maradona, appese come se fossero appena state stese ad asciugare al sole (di Posillipo).

Un “caos organizzato”, carico di cultura, storia, tradizioni gastronomiche e folkloristiche nel più puro spirito partenopeo che, dopo 10 anni di successi, è stato esportato anche a Miami, dove l’estate è infinita, i colori vividi, la gente in vena di fare festa e la gioia di vivere riesci a sentirla….proprio come a Napoli.

 

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO