Il rapper Rick Ross, magnate dell’Hip-Hop nella Florida meridionale, è stato ricoverato per un attacco di cuore nella nottata di giovedì scorso, ma è fuori pericolo. Nella notte di giovedì scorso, alle 3.30 del mattino, qualcuno ha chiamato il 911 dalla casa di Ross in Florida , dicendo che l’artista era privo di coscienza, non rispondeva alle sollecitazioni e che stava sbavando dalla bocca, ma all’arrivo dei sanitari si sarebbe animato e avrebbe opposto resistenza.

Chi conosce Rick Ross, vero nome William Leonard Roberts, 42 anni, magnate discografico, rapper ed ex guardia penitenziaria, conosce probabilmente anche la sua storia di attacchi epilettici, un periodo difficile in cui veniva colpito da convulsioni anche due volte al giorno, mentre dedicava una canzone a dei fan incontrati per strada, o in aereo mentre si spostava durante la tournée, e che ha segnato la sua carriera per quattro anni a partire dal 2011. La cosa si risolse nel 2015, quando a detta dello stesso rapper, gli fu imposto di dormire 8 ore a notte, dalle 4 cui ormai era abituato, e di non consumare più bibite gasate. Parole sue. Recentemente aveva manifestato problemi respiratori di natura cardiaca e, al suo arrivo al Pronto Soccorso, è stato trasferito in terapia intensiva per un trattamento ECMO di respirazione extra-corporea. Una volta stabilizzato, è stato trasferito in ambulanza a un altro ospedale, dove ha ricevuto cure mediche più approfondite, per poi essere dimesso e continuare le terapie a domicilio. Nonostante il portale TMZ, lo stesso che annunciò per primo la morte di Michael Jackson nel 2009 e di Prince nel 2016, abbia pubblicato una foto dei familiari di Rick Ross in ospedale a Miami, talmente preoccupati da lasciare la loro Rolls-Royce con le portiere spalancate, la famiglia ha negato per giorni che l’artista fosse stato ricoverato.

A causa di questi avvenimenti Da Boss, come viene chiamato, ha dovuto cancellare alcune date del suo tour, rimandare al 17 Marzo la festa da 100.000$ per il 16° compleanno di sua figlia Toie, e prorogare l’udienza in tribunale con la sua ex ragazza per il mantenimento del figlio, che ora ha 12 anni. Numerosi i messaggi di affetto e solidarietà dal mondo della musica, tra cui l’invito di Missy Elliot ai suoi fan di pregare per la guarigione di Rick Ross. Lo stesso, per tranquillizzare i propri fan e follower, ha postato un aggiornamento su Instagram con la tipica sobrietà che contraddistingue il mondo dell’Hip-Hop. Per chi si trovasse a Miami a metà Maggio, Da Boss Rick Ross suonerà il 13 Maggio al Rolling Loud Festival, biglietti su songkick e frontgatetickets.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here