Il countdown è iniziato, la prevendita dei biglietti pure. Come vi avevamo già anticipato, a novembre il paradiso tropicale d’America ospiterà una tre giorni di concerti live di musica pop, la location è sulla spiaggia dorata lungo il Lummus park e Ocean drive tra la quinta e la decima strada. Venerdì 8 aprono il concerto: Jack Johnson, Juanes, Nile Rogers and Chic, Jessie Reyez, Bomba Estereo, Margo Price, Two Feet, Magic City Hippies, Dj Windows 98, Roosevelt Col-lier, Spam Allstar, Miami Beach High Rock Ensemble e Stephen Marley special Guest. Sabato 9 proseguono lo spettacolo: Daddy Yankee, Kygo, Maggie Rogers, The Roots, T-Pain, Natti Natasha, Brytiago, Chelsea Cutler, Kim Petras, Monsieur Perine, Magic Giant, Reignwolf, The Hip Abducation, Steven A. Clark, Richie Hell, Afro-beta, Zander, Nile Rogders e Ben Folds special guest. Il giorno di chiusura del festival, Domenica 10 è affidato a: Chance the Rapper, The Raconteurs, Leon Bridges, Sean Paul, Quinn XCII, Gryffin, Lali, Rauw Alejandro, Ashe, Cimafunk, Dividalo, Faith Unity Gospel Service e Fienberg-Fischer Rock Ensemble. Il concerto-evento si prepara ad accogliere qualcosa come 35 mila cuori che insieme ai loro artisti preferiti batteranno a ritmo di musica scolpendo ricordi unici e irripetibili. Sul sito ufficiale miamibeachpop.com si possono acquistare i biglietti in prevendita, dove troverete vari piani tariffari, come il “Vip Star Pass” che per la modica cifra di 1’250 $ (commissioni a parte), garantisce l’ingresso a tutti e tre i giorni di concerto, Backstage e molto altro. Ma se la cifra non è alla portata delle vostre tasche, non temete !, potete godervi i tre giorni di festa con il “GA Palm Pass” al costo di 199 $. Preme sottolineare il rispetto per l’ambiente da parte degli organizzatori, i quali sapendo che sulle spiagge di South Beach le tartarughe nidificano da Aprile ad Ottobre, hanno organizzato l’evento a inizio Novembre e che parte del ricavato sarà destinato a associazioni ambientaliste di Miami. Enjoy with Miami Beach Pop Festival !

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO