Abbiamo un locale colmo di persone, una cubista in intimo nero, un cavallo bianco a centro pista, luci strobo e musica a palla. Cosa potrà mai andare storto? Miami non è certo una città tranquilla, ma un cavallo in una discoteca non è cosa da tutte le notti, specialmente se il locale è affollatissimo. Ci troviamo al Mokai Club, all’incrocio tra la 23a strada e Liberty Avenue e a nord del museo Bass, la serata procede regolarmente, la gente è tanta, è l’ora dello spettacolo clou, ed ecco che a sorpresa appare un cavallo bianco portato a centro pista. Una cubista in mutande e reggiseno neri salta in groppa ma, tempo qualche secondo, il cavallo va nel panico, inciampa e cade a terra. Fortuna vuole che l’animale non sia imbizzarrito e nessuno si sia fatto male ma il fatto, accaduto nella notte tra mercoledì e giovedì della scorsa settimana, ha avuto le sue conseguenze: alcuni attivisti per i diritti  degli animali hanno visto il video sui social e hanno lanciato una campagna per denunciare l’uso di un cavallo per una serata in un locale, dove pare non sia il primo caso di spettacoli con animali. A tutti gli effetti, un cavallo di notte in uno spazio stretto e affollato non è il massimo, e viene da chiedersi cosa pensassero gli organizzatori quando hanno avuto quest’idea; i cavalli sono notoriamente impauriti da rumori forti e improvvisi, specialmente in ambienti che non sono loro familiari. Il video ha subito scatenato le ire di animalisti e simpatizzanti, che hanno cominciato ad attaccare il Mokai Club sui social e sui siti di recensioni come Yelp, dove gli utenti indignati che hanno dato una stella al locale sono ormai centinaia. È intervenuta sul caso anche l’MBDP, il dipartimento di Polizia di Miami Beach, che ha aperto un’inchiesta nei confronti degli organizzatori, mentre la città di Miami ha revocato la licenza del locale per violazione delle norme di sicurezza e crudeltà sugli animali. Il Mokai Lounge Club non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione nemmeno sui propri social, dove sta conducendo una minuziosa opera di cancellazione di tutti i commenti inerenti l’avvenimento.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here