Decisione drastica intrapresa a cavallo del fine settimana del Labor Day partendo proprio da Miami Beach: i funzionari della contea di Miami-Dade hanno annunciato oggi, Martedì 7 settembre che inizierà Giovedì mattina l’irrorazione aerea dei pesticidi “naled” che vedrà South Beach come primo obiettivo per questa settimana. Una mossa certo che scatenerà sicuramente l’opposizione politica da parte di alcuni leader della città oltre che dei maggiori enti turistici ed economici dell’intera area metropolitana di Miami.

Lo “Spraying” così rinominato è programmato per iniziare dalle 05:00 di Giovedì tra l’ottava strada e la ventottesima. “Il focolare della zona si concentra nella spiaggia a Biscayne Bay, che copre gran parte della zona in cui le zanzare trasmettono il virus”, hanno affermato i funzionari della contea. Il piano sanitario della regione di concerto con le autorità prevede che il circuito aereo si attesterà sui 300 piedi circa sopra l’oceano e in base ai venti, l’obiettivo è portare e sganciare il pesticida sull’isola. L’irrorazione aerea tuttavia continuerà Domenica mattina e altre due volte nel corso dei prossimi week-end. L’annuncio ha rappresentato un’inversione di tendenza rispetto a quanto affermato dai funzionari statali e il Centers for Disease Control and Prevention, che in precedenza affermavano che l’area fosse impraticabile per un sorvolo del genere visto il denso ambiente urbano e i grattacieli presenti in Miami Beach.

Esponenti dello stato della Florida e della Città di Miami stessa hanno rassicurato la popolazione che il piano verrà attuato su direttive del CDC, del Dipartimento di Stato dell’Agricoltura, del Dipartimento di Salute e del Governatore Rick Scott dopo che le autorità sanitarie hanno comprovato l’aumento del numero di zanzare durante questo fine settimana di vacanza. Il Sindaco Carlos Gimenez della contea di Miami – Dade ha annunciato la mossa Martedì mattina. “Questa è la cosa giusta e più sicura da fare in questo momento” ha detto Gimenez in una dichiarazione scritta. La commissione creata ad hoc per la straordinarietà dell’evento si riunirà a Miami Beach Mercoledì mattina per un workshop sul naled. Un commissario, Michael Grieco, ha chiesto una riunione speciale per la commissione dopo il workshop per assicurarsi che i funzionari eletti possano agire se necessario e ottenere più informazioni e nel caso limitare l’azione del raid aereo o in tal caso prendere misure ancora più astringenti. Martedì pomeriggio, ha detto la maggioranza dei commissari ha rifiutato di convocare la riunione. Grieco ha dichiarato che la sua opposizione deriva dai molti residenti che si preoccupano fortemente per il pesticida naled e dei suoi potenziali effetti sugli esseri umani, associazioni di consumatori infatti rendono noto che l’insetticida è vietato nell’Unione Europea. La settimana scorsa, infatti ha redatto un’ordinanza opponendosi all’irrorazione dell’area, basandola sui risultati di un laboratorio e non attraverso un incontro speciale in Commissione con la conseguenza che l’ordinanza stessa non è passata per un voto. Approfondendo l’argomento alcuni studi suggeriscono che l’esposizione a lungo termine a bassi livelli di naled può portare a gravi effetti sulla salute umana, soprattutto per bambini e neonati. Ma secondo l’Environmental Protection Agency, piccole dosi di insetticida in grado di controllare le zanzare “non espongono ad alcun rischio per le persone” diversamente da quanto affermato sopra quindi potrà al massimo rendere la pelle irritata entro un breve periodo di sfogo, degli occhi o irritazione del naso nelle persone che sono sensibili alle sostanze chimiche. “La scelta di spruzzare naled dovrebbe dipendere dall’analisi giornaliera dei dati derivanti dai conteggi delle zanzare portatrici del Virus, le quali a loro volta depositano le uova in un ambiente umido, proliferando”. Il Dipartimento della Salute della Florida ha dichiarato il 19 agosto che la trasmissione attiva del virus Zika sta avvenendo a Miami Beach. L’area di 1,5 miglia quadrate è dall’altra parte della baia di Wynwood, il primo posto negli Stati Uniti continentali in cui le trasmissioni attive hanno avuto luogo. Pertanto l’irrorazione dello spray naled si considera fondamentale nonostante molti abitanti della metropoli di Miami la ritengono eccessiva e pericolosa per la salute degli abitanti. Zika è anche un ospite sgradito nel cuore del turismo della regione. Il Dipartimento della Salute, Martedì scorso aveva confermato formalmente sei casi a livello locale di trasmissione di Zika, che sono stati precedentemente riportati dal quotidiano Miami Herald; il Venerdì, dopo che i funzionari eletti hanno condiviso la notizia sui social media, gli operatori sanitari hanno iniziato a studiare un nuovo piano per fronteggiare l’emergenza presentatosi a Miami-Dade. Questo porta il totale per i casi locali Zika, in Florida a 56. zika-miami-0b2db6c0-b5c8-4a6e-997e-67fc3f04f7f3Sforzi di controllo delle zanzare si stavano già intensificando prima della decisione di spraying dagli aerei. Martedì mattina presto, il dipartimento di controllo delle zanzare della contea aveva già schierato camion specializzati per spruzzare larvicida nelle aree di Miami Beach. I camion composti da una Turbina Buffalo comprendono anche una lancia a spruzzo in grado di effettuare interventi mirati nelle aree di riproduzione con ITV, che uccide le larve di zanzare di moscerini e mosche. La pulizia delle strade dalle acque stagnanti è prevista anche nel corso delle prossime quattro settimane durante le prime ore del mattino: l’obiettivo è sia l’area ad ovest di Washington Avenue dalle 02:00-06:00 che la zona est di Washington Avenue 05:00-06:00 circa ogni sette giorni. La spruzzatura intensiva e altri sforzi sono necessari per ridurre la proliferazione delle zanzare, soprattutto dal momento che le autorità sanitarie hanno identificato una sezione di Miami Beach come una zona di trasmissione Zika attiva: precisamente il 19 agosto, circa tre settimane dopo, hanno riferito che le zanzare stavano diffondendo il virus oltre la baia, in zona Wynwood. Il 1° settembre, i funzionari di Stato hanno annunciato che risultati positivi ai test per il virus Zika sono arrivati anche da Miami beach. Il Dipartimento di Stato ha detto che nelle campagne, delle diciannove trappole per zanzare posizionate in tutta l’area di 1,5 miglia quadrate di Miami Beach, solo tre non avevano catturato insetti Zika-positivi. I funzionari della sanità affermano di aver identificano la zona principale, la più significativa nella seguente Località: Miami Beach Botanical Garden. Gli organi dello Stato hanno rifiutato di dichiarare l’identificazione delle altre aree a Miami Beach, dove si trovavano trappole con le zanzare Zika-positivi, citando gli Statuti della Florida in materia di condivisione di informazioni e di indagini riservate, come in questo caso nella diffusione del virus. Prima dello scorso fine settimana di vacanza, la conta delle zanzare a Miami Beach era scesa del 64 per cento tra il 21 agosto e 1 settembre, grazie ad una serie di fattori combinanti tra loro, tra cui l’irrorazione da camion e dispositivi manuali con personale qualificato a piedi. In secondo ordine la rimozione delle bromelie (che detengono, tra i vegetali, il più alto tasso di approvvigionamento di acqua) e di altri sforzi per ridurre terreno fertile per gli insetti così da limitare la diffusione del virus stesso. Funzionari della contea hanno riferito di trovare circa 36 zanzare per trappola, tra il 21 Agosto e una media di 13 il primo Settembre. L’irrorazione aerea a Miami Beach non seguirà lo stesso programma applicata in Wynwood, dove i funzionari della contea hanno deliberato l’utilizzo di due diversi pesticidi – uno che destinato  agli esemplari adulti, l’altra che uccide le uova di zanzara e larve. Il programma a Miami Beach si rivolgerà invece solo agli insetti adulti. Il primo cittadino Gimenez ha detto Martedì che l’irrorazione aerea a Miami Beach comprende quattro cicli di pesticidi per uccidere le zanzare adulte. “Manterremo il numero delle missioni adulticidi al minimo nei giorni di scuola e i genitori possono preferire di tenere gli studenti in ambienti chiusi e protetti fino alle 06:30 dopo l’irrorazione aerea”, ha detto il sindaco in una dichiarazione scritta. Dopo essere stato informato sul piano e parlando con Gimenez, il sindaco di Miami Beach, Philip Levine, ha rilasciato un intervista a seguito del meeting a Miami beach affermando che vuole sapere di più su ciò che i potenziali effetti della polverizzazione possono avere sui residenti. “Il mio lavoro è quello di mantenere i residenti sicuri e informati”, “Vogliamo che il governatore e i funzionari mantengano una linea di trasparenza nel darci le informazioni”. La contea di Miami-Dade prevede una voce di spesa di quasi $ 10 milioni occorsa per combattere il virus Zika per tutta l’estate, una scheda che include i nuovi costi di spruzzatura a Miami Beach. La stima dei costi per l’anno 2016, che termina il 30 settembre, non è prevedibile proprio in virtù del fatto che non comprende spese aggiuntive per tutto l’autunno. Giovedì, i funzionari di Miami-Dade e tutti i residenti in Miami beach, così come la gente in spiaggia hanno affermato che, dopo l’aumento della conta delle zanzare, l’intero territorio della contea è stato lasciato con un’unica scelta da seguire senza vagliare altre vie o soluzioni possibili. L’unica soluzione fattibile di fatto è stata quella di seguire la raccomandazione del CDC di spruzzare per via aerea. La contea nell’avvisare ciascun operatore economico che ha la sua azienda agro alimentare nel raggio d’azione nel naled, ha notificato ad un apicoltore residente a South Beach alcuni accorgimenti per poter affrontare la spruzzatura. Il consiglio consiste appunto nel mettere una tela bagnata lungo il corso degli alveari in modo che il naled dissipi non appena colpirà l’umidità. A partire da Martedì sera, circa due dozzine di persone hanno detto su Facebook che avrebbero partecipato ad una “protesta against naled” e Mercoledì nella stessa zona verso le ore 10:00 locali.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here