Dopo la sconfitta casalinga di sabato scorso contro i Bucks (98-113), gli Heat tornano a vincere e lo fanno, sia tra le mura dell’American Airlines Arena, domenica sera contro gli Hornets e di nuovo ieri sera al Chesapeake Energy Arena di Oklahoma. Per Wade e compagni il match contro i Bucks è stato subito archiviato per lasciare spazio ad altri due impegni a cui i giocatori di Miami non avevano intenzione di risparmiarsi, e così è stato. Nella gara di domenica, contro gli Hornets, è regnato l’equilibrio fino al quarto quarto, periodo in cui i padroni di casa hanno allungato e messo un bella distanza tra loro e gli avversari (93-75). Top scorer per gli Heat sono stati Goran Dragic (19 punti, 2 rimbalzi e 4 assist), Dwyane Wade (17 punti, 8 rimbalzi e 2 assist) e Edrice Adebayo (16 punti e 9 rimbalzi). Tra gli ospiti spicca sicuramente la guardia statunitense, Jeremy Lamb, con i suoi 21 punti.

Bella gara anche quella giocata ieri sera sul parquet della Chesapeake Energy Arena degli avversari di Oklahoma. Partono subito in vantaggio i ragazzi di coach Spoelstra e se lo portano dietro per tutta la partita, chiudendo ogni parziali in positivo sugli avversari, e terminando il match per 107-116. Per i padroni di casa Paul George totalizza ben 31 punti (9 rimbalzi e 5 assist), con lui Jerami Grant in doppia doppia con 27 punti e 10 rimbalzi e Dennis Schroder con i suoi 20 punti. Per gli Heat, invece, di nuovo Goran Dragic, questa volta in doppia doppia con 26 punti e 11 assist, è il miglior realizzatore e al suo fianco Dwyane Wade con 25 punti.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO