La città di Miami non ha rispettato il termine per finalizzare un contratto per una gara di  Formula 1 il prossimo anno. Ma il gran premio nel circuito cittadino potrebbe ancora aver luogo, almeno secondo quanto riporta la rivista Forbes. I responsabili della città di Miami avevano dato il via alle trattative con la Formula 1, considerando anche che i nuovi proprietari americani dei diritti sulla Formula 1, Liberty Media, si erano dimostrati interessati a promuovere lo sport negli Usa, per organizzare una gara ogni anno dal 2019 in poi per un periodo di 10 anni, con un accordo che doveva essere completato entro l’1 luglio. Ma Stephanie Severino, responsabile delle comunicazioni di Miami, ha detto a Forbes che “al momento il contratto non è stato finalizzato“. Secondo la rivista “non è chiaro perché il contratto debba ancora raggiungere il traguardo”, ma di certo c’è che l’opposizione alla gara è aumentata negli ultimi mesi da parte dei residenti in alcune aree che sarebbero state interessate dal percorso pianificato.
Se si raggiungerà un accordo la gara di debutto a Miami potrebbe avere luogo a ottobre 2019, diventando così la seconda corsa degli Stati Uniti insieme al Gran premio ad Austin, in Texas.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here