La Msc Crociere si rafforza negli Usa con la costruzione di un nuovo terminal a Miami in grado di ospitare anche le future navi World Class da oltre 7 mila passeggeri e con una stazza superiore a 200 mila tonnellate. Lo ha reso noto oggi il presidente esecutivo, Pierfrancesco Vago: “Questo importante progetto rappresenta un ulteriore passo avanti, nell’ottica di  rafforzare la nostra presenza globale con un approccio strategico incentrato sul mercato del Nord America“.
PortMiami è il porto d’approdo di Msc Crociere negli Stati Uniti, dal quale Msc Seaside salpa tutto l’anno alla volta dei Caraibi, il principale mercato crocieristico al mondo che raccoglie oltre il 35 per cento del turismo crocieristico globale. Msc Divina naviga invece ai Caraibi nella stagione invernale (da ottobre a marzo), mentre Msc Armonia giungerà a Miami a partire da dicembre  per fare rotta su Cuba tutto l’anno. Da novembre 2019 opererà anche la Msc Meraviglia, la nave più grande della compagnia con oltre 170 mila tonnellate di stazza lorda e in grado di ospitare quasi 6 mila passeggeri, portando così a 4 unità la flotta di MSC operante ai Caraibi.
La crociera si sta affermando come formula di viaggio sempre più trasversale, da  organizzare in qualsiasi momento dell’anno, in qualsiasi parte del globo e particolarmente adatta per chi vuole scoprire luoghi sempre nuovi – ha detto Leonardo Massa,
country manager di Msc Crociere – In quest”ottica, Miami è una delle destinazioni su cui intendiamo portare sempre più italiani“.
Soddisfatto il sindaco di Miami, Carlos Gimenez: “La costruzione di un nuovo terminal crociere con la capacità di far ormeggiare un”altra nave si traduce in migliaia di posti di lavoro“.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here