Ebbene sì, se da una parte la squadra di Miami riuscirà a recuperare Goran Dragic dall’infortunio al piede per la partita di stasera, dall’altra dovrà rinunciare al centro Hassan Whiteside che dopo poco più di 8 minuti di gioco, nell’ultimo match è dovuto uscire per un problema al ginocchio destro. Coach Spoelstra ha informato che tutto lo staff medico sta provvedendo ad accertare l’entità dell’infortunio e lo sta facendo più velocemente possibile, in modo da recuperare il giocatore per le prossime partite. Stasera il roster della Magic City sarà impegnato nella trasferta contro i Pistons alla Little Caesar Arena di Detroit e dovrà cercare di dare il massimo visto l’esito delle ultime due gare. Nei giorni passati, infatti, Wade e compagni hanno subìto due sconfitte importanti, una contro gli Atlanta Hawks, conclusasi 123-118 e la seconda contro gli Charlotte Hornets (125-113).

Contro gli Hawks il vantaggio conquistato nel primo quarto dai padroni di casa si è dimostrato fondamentale, perchè nonostante il recupero degli ospiti di Miami, ha permesso a Young e compagni di vincere. Dopo il miglior realizzatore dell’incontro è Josh Richardson con 32 punti, ad aggiungere altri punti per gli Heat hanno contribuito Dwyane Wade (19 punti), Rodney McGruder (18 punti), Tyler Johnson (17) e Justise Winslow (15 punti). Purtroppo lo stesso epilogo si è verificato anche per la gara contro Charlotte, gara in cui il vantaggio iniziale degli Hornets ha fatto la differenza e gli ha garantito la vittoria. Per i padroni di casa dello Spectrum Center Tony Parker segna 24 punti e 11 assist, mentre Nicolas Batum e Malik Monk ne aggiungono altri 20 ciascuno. Per il team di Miami invece Wade segna 19 punti, Whiteside 16 (e 12 rimbalzi), Richardson 15, Olynyk 14 e McGruder 13.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO