Un Boeing 777-200 della compagnia American Airlines, diretto a Miami in Florida, giovedì pomeriggio è stato costretto a deviare a Shannon in Irlanda per un guasto a uno dei reattori. L’atterraggio è avvenuto senza problemi dopo che l’equipaggio ha dichiarato un Mayday intorno alle 13.15, dopo aver segnalato un problema con uno dei motori del jet. Il Boeing 777-200 era a un’ora a nord-ovest di Shannon in quel momento. Nessun rischio per i 219 passeggeri e i 12 membri dell’equipaggio, ha assicurato un portavoce dell’aeroporto. Le unità del servizio antincendio e salvataggio della contea di Clare da Shannon Town e Ennis hanno supportato il servizio antincendio e di soccorso dell’aeroporto. Alcune risorse del National Ambulance Service e le unità del Garda sono state inoltre inviate all’aeroporto. Il volo è partito l’indomani dopo che i passeggeri sono stati ospitati in un hotel durante la notte. A detta della compagnia, questi episodi sono piuttosto rari.

Commenti Facebook

Condividi
Articolo precedenteApre a Miami Dal Bolognese, ristorante di fama internazionale Romano
Articolo successivoDa Miami alla Thailandia: in volo con un aereo tutto per sé.
Enrico Pace
Enrico Pace, giornalista professionista. Nato a Taranto (nel 1974 per quanto conti), vissuto a Buenos Aires, Firenze e Lucca, dove ora risiede. Direttore dei quotidiani on line del gruppo ‘In Diretta’ e di Dilettanti Toscana ha scritto due libri: ‘Tutti i toscani mondiali’ per l’editore Del Bucchia di Viareggio e ‘Sulle strade dei mondiali di ciclismo’ per l’editrice GoWare. Ha lavorato per il Consiglio di Europa per i progetti di integrazione Mars e Mediane. Ama leggere, viaggiare, stare in buona compagnia, scrivere. Fra i difetti nazional-popolari c’è la passione per il calcio e per lo sport in generale. Ovviamente sdraiato su un divano o seduto su una poltrona. Con effetti collaterali annessi.

LASCIA UN COMMENTO