Il Mondo sotto choc: Kobe Bryant la stella dell’NBA adesso brilla nel cielo insieme a sua figlia

0
943
Jan 23, 2013; Memphis, TN, USA; Los Angeles Lakers shooting guard Kobe Bryant (24) shoots a free throw during the game against the Memphis Grizzlies at the FedEx Forum. The Memphis Grizzlies defeated the Los Angeles Lakers 106-93. Mandatory Credit: Spruce Derden–USA TODAY Sports

E’ quasi imbarazzante dover scrivere di un evento così tragico, avvenuto all’improvviso

attorno alle 10 del mattino di ieri mattina sulla West Coast (orario USA). Kobe Bryant, la stella del Basket Mondiale è morto a bordo di un elicottero, mentre si recava insieme alla figlia Gianna di 13 anni ad una sua partita di basket. A bordo anche una compagna di squadra della figlia e un genitore oltre al pilota e altre persone per un totale di 9 passeggeri che hanno perso la vita in un tragico incidente, nella Contea di Los Angeles forse dovuto alla scarsa visibilità dovuta dalla nebbia. Salva la moglie e le altre tre figlie del Campione NBA che non si trovavano per fortuna sul velivolo.

Purtroppo sono poche le parole che possiamo aggiungere a questa tragedia che si è consumata in pochi attimi, inutili i soccorsi prontamente arrivati sul luogo dello schianto, il velivolo si è incendiato nell’impatto col terreno ed è stato inutile per i nove passeggeri. Kobe Bryant lascia la moglie Vanessa e le altre tre figlie, a cui possiamo solo mandare dal nostro piccolo della redazione italiana di BM le nostre più sentite condoglianze.

Campione dentro e fuori dal Campo, era amato da tutto il mondo per i suoi venti anni nei Lakers dove ha vinto 5 titoli NBA, 2 ori olimpici con la nazionale di Basket USA a Pechino 2008 e Londra 2012 prima del ritiro nel 2016. Kobe ha mosso i suoi primi passi in Italia, dov’era cresciuto cestisticamente da ragazzo – quando suo padre Joe Bryant ha militato nei nostri campionati di Serie A nel Reggio Emilia, nel Pistoia, nella squadra di Reggio Calabria e nel Rieti, prima di approdare alla Nba, dove ha giocato sempre nei Los Angeles Lakers. Nel duello infinito sul campo, oltre a quello storico con i Boston Celtics, tra gli altri, il commosso ricordo di Dwyane Wade (la stella dei Miami Heat) che a stento in un video parla del peggior giorno della sua vita che non riesce a crederci come essere piombati in uno dei peggiori incubi mentre prega per la moglie di Kobe e le sue figlie.

Lascia un vuoto immenso impossibile da colmare, lascia la famiglia, amici in tutto il mondo, lascia un affetto che sta facendo il giro del mondo a testimonianza della grandezza di quest’uomo. Ma lascia l’esempio, lascia l’atleta che ha ispirato almeno due generazioni di giocatori di basket in tutto il mondo. Kobe Bryant lascia la Leggenda, qui con noi, per sempre.

Tutta la redazione di Buongiorno Miami si unisce in questo triste giorno in una preghiera per la famiglia di Kobe Bryant e per i familiari delle vittime dell’incidente aereo.

 

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO