Sarebbe il trasferimento più importante nella storia del calcio statunitense. Il 6 volte pallone d’oro, icona del calcio moderno e punto di riferimento del Barcellona da qualcosa come 20 anni, dopo aver vinto tutto (eccetto quella coppa del mondo che l’Argentina non vede da un po’), sembra che possa realmente accasarsi a Miami. E con lui potrebbe arrivare anche un certo Suarez, ex-compagno che si è recentemente trasferito all’Atletico, dopo il trasferimento alla Juve saltato per lo scandalo dell’esame di cittadinanza falsato. Un indizio è sicuramente l’appartamento che Messi ha comprato l’anno scorso nel Porsche Design Tower, una torre dell’omonima casa automobilistica che offre anche un ascensore dedicato per la propria auto, così da averla sempre “a portata di mano”. Un investimento che gli è costato poco meno di 8 milioni di euro. Se a questo poi si aggiunge la dichiarazione durante l’intervista al giornalista Jordi Evole su “La Sexta”, dove lui stesso dice che “Ha sempre avuto il pensiero di divertirsi e vivere negli Stati Uniti, di giocare quel campionato (Major League Soccer ndr)”, questo porta a pensare che questo possa essere qualcosa di più di un semplice sogno.  L’idea comunque sembrerebbe quella di giocare almeno un altro anno in Europa, anche se forse non al Barcellona e poi, proprio intorno al 2022, raggiungere la sua lussuosa dimora e giocare nella Magic City… Fantacalcio? Probabile… L’unica cosa certa è che Beckham, Higuaín e tutta la città di Miami sarebbero molto felici di accogliere l’icona del calcio moderno. E magari iniziare a vincere qualcosa.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here