Quanto costa una banana? 120.000 dollari se Cattelan la appiccica a un muro con lo scotch.

Durante la fiera d’arte Art Basel Miami Beach, presso lo stand della Perrotin Art Gallery, l’artista padovano Maurizio Cattelan ha nuovamente stupito il mondo con la sua prima opera inedita dopo 15 anni: Comedian.

Comedian è un’opera di cui esistono 3 copie e che punta, stando alle parole dello stesso Cattelan, a far riflettere sul valore che diamo alle cose.
Che valore diamo a una banana? E ad un pezzo di scotch?
Centoventimila dollari, secondo un uomo e una donna francesi che hanno acquistato due di queste opere, e ora puntano a rivenderle a un museo. Nel frattempo il prezzo dell’ultima copia ancora in vendita è salito a 150.000$!

Le 3 banane, una per ogni copia, sono state regolarmente acquistate in un negozio di ortofrutta a Miami, mentre lo scotch era già in possesso dell’artista, non nuovo a simili iniziative ironiche e riflessive. All’inizio, quando l’artista classe 1960 ha avuto l’ispirazione, la banana doveva essere fatta di metallo, in bronzo ad essere precisi, ma il passare del tempo ha fatto cambiare direzione all’opera, portando all’uso di una banana vera.

Probabilmente tra una settimana quei 120.000$ finiranno nel secchio dell’umido, e per questo è già partita la discussione, nel mondo dell’arte, se sia possibile sostituire il frutto, o se l’opera sia tale solo ed esclusivamente se quella specifica banana ne fa parte.

La conservazione? L’eventuale restauro?
Per fortuna, o purtroppo, non sono problemi che ci competono.

Di sicuro c’è che Cattelan, ancora una volta, ha stupido il mondo, rinnovando la provocazione della “Ragazza con Pallone”, il dipinto di Banksy che si autodistrusse subito dopo essere stato venduto all’asta per 1,4 milioni di dollari.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO