Nella serata dove il “delfino d’epoca” ha ammaliato gli occhi di tutti e ha riportato alla memoria i giocatori che lo “vestirono”, Miami vince la sua seconda partita consecutiva stavolta alle spese dei Buffalo Bills. Un inizio forte manda la squadra presto avanti di 3 punti e si sente un feeling diverso anche tra i giocatori. Buffalo rinviene e a metà partita il tabellone segna un +4 Bills (10-6). Da qui, la trasformazione. Ajayi diventa il vero leader indiscusso e corre….corre….corre per 226 yds e diventa il 4* RB assoluto a correre più di 200 yds in due gare consecutive. Pensate solo che il primo fu O.J. Simpson nel 73, Campbell nell’80 e Ricky Williams nel 2002. MIAMI impazza e strapazza i Bills portandosi a 28 punti a due minuti dalla fine della partita. Le emozioni terminano a 13″ quando i Bills vanno in TD e trasformano da due punti terminando l’incontro a 25. Unica nota stonata é stato Landry, molto nervoso e che ha quasi staccato il collo a Williams con un blocco ai limiti. Da dire che però Williams ha saltato buona parte della scorsa stagione proprio per un problema al collo che ha richiesto intervento chirurgico quindi il danno, in sè, era già fatto e Landry ha solo riacutizzato la cosa. Tant’è…. Settimana prossima Miami sarà ferma in ferie quindi godiamoci questa vittoria che riaccende le speranze “aqua-orange” per i playoff.

Commenti Facebook

Condividi
Articolo precedenteObama a Miami: Trump un pericolo per la democrazia
Articolo successivoIl glamour di Milano affascina Miami
Stefano Rigon
Cantante lirico d'opera e Musical e laureato in psicologia evolutiva ho celebrato, quest'anno, 20 anni di carriera iniziata nei teatri di provincia e proseguita poi in alcuni dei più grandi teatri del mondo (Venezia, Parma, Verona, Montevideo, Vienna...) e con cantanti come Josè Carreras, Raina Kabaivanska, Elio e le storie tese, Luca Barbarossa e tanti altri. Ho collaborato con due trasmissioni Rai come "Domenica In" con Baudo ed "Estate con noi in TV" con Paolo Limiti. Da 4 anni, durante il periodo estivo, mi esibisco per alcune prestigiose compagnie di crociera italiane ed estere. Seguo da tempo tanti sport americani e sono un grande fan dei DOLPHINS avendo giocato anche a football per anni nel ruolo di QB.

LASCIA UN COMMENTO