Il futuro del Milan potrebbe sempre più essere negli Stati Uniti. Secondo indiscrezioni infatti Riccardo Agostinelli dello studio legale Gattai, Minoli, Agostinelli, Partners, sarebbe volato oltreoceano per trattare la cessione del club che a questo punto sembrerebbe essere imminente.

Nulla è trapelato sul nome della controparte che potrebbe rilevare la proprietà dal cinese Yonghong Li anche se la cerchia dei potenziali acquirenti americani è ristretta praticamente a tre nomi. Su tutti in pole position sembra esserci Rocco Commisso, patron dei New York Cosmos, che nel corso di una trattativa segreta avrebbe addirittura già visionato i conti societari.

Accreditata come potenziale acquirente anche la famiglia Ricketts, la 66esima più ricca di tutti gli Stati Uniti, che dopo aver costruito un impero sulla finanza, nel 2009 è sbarcata nel mondo dello sport acquisendo la maggioranza dei Chicago Cubs riuscendo nell’impresa di portare la franchigia della MLB alle World Series del 2016, ottenendo un trionfo che mancava addirittura dal 1908.

Infine c’è Stephen Ross, imprenditore immobiliare e attuale proprietario della franchigia NFL dei Miami Dolphins, che possiede anche la RSE Ventures di Charlie Stillitano che ha ideato e organizza dal 2013 l’International Champions Cup che ogni estate porta negli Stati Uniti i migliori club del mondo.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO