MIAMI – E’ ufficialmente partito il riconteggio dei voti nelle contee e di Broward e di Miami-Dade per la corsa a governatore della Florida e per la carica a senatore degli Stati Uniti, mentre questa mattina un piccolo gruppo di manifestanti si era già riunito fuori dall’ufficio del supervisore delle elezioni a Lauderhill. Lavori che dovevano iniziare intorno alle 7 mattino ma che hanno avuto un po’ di ritardo a a causa di un guasto a una delle dieci macchine per il riconteggio. A Doral, nella contea di Miami-Dade, i funzionari hanno iniziato il riconteggio già ieri sera e hanno richiesto un invio di altre macchine per il rinconteggio dal Nebraska – che arriveranno domani – per velocizzare l’operazione. La legge della Florida prevede un riconteggio meccanico dei voti quando il margine di vittoria del candidato è inferiore allo 0,5%, il conteggio invece viene fatto a mano se il margine scende sotto lo 0,25%.
La scadenza per il riconteggio meccanico è fissato per giovedì pomeriggio alle 15.

Queste le tre elezioni per le quali si sta procedendo al riconteggio:
. nella corsa al governatore della Florida il repubblicano Ron DeSantis ha 33.684 voti in più del democratico Andrew Gillum, lo 0,41%

. nella corsa al Senato, il governatore repubblicano uscente Rick Scott è davanti al senatore democratico Bill Nelson di 12.562 voti, un margine dello 0,15%.

. nella corsa per il commissario all’agricoltura della Florida, il democratico Nikki Fried ha 5.326 voti in più del repubblicano Matt Caldwell, lo 0,06%.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO