Un nuovo modo di spostarci in centro? A Miami con Freebee si può!

0
2012

Dove vanno a finire i soldi delle Tasse? C’è chi come noi, in Italia ce ne lamentiamo quando non vediamo questi soldi tradotti in servizi efficienti ed utili per la popolazione. Ma in Florida, in special modo a MIAMI, spesso, le amministrazioni Comunali ripagano la cittadinanza, offrendo servizi sempre più innovativi e ad impatto ambientale vicino allo zero.

Il Comune della Magic City ha stipulato infatti una convenzione con un’azienda locale per poter dotare la cittadinanza di trasporti pubblici a corse gratuite intorno alla zona del centro.
Si chiama Freebee e questo tipo di esperienza lanciata a Miami Beach già nel 2012 si basa sull’utilizzo di navette all’aria aperta che consente spostamenti brevi tra un quartiere e un altro. La zona di completamento interessa Brickell e il centro di Miami. Il Progetto prevede zone di ampliamento a Wynwood e entro 6 mesi coprirà anche alcune tratte nei Gables. Il servizio, inaugurato circa una settimana fa (il 21 giugno), copre le tratte sette giorni su sette alla settimana e dalle 11 a.m. alle 11 p.m. ogni giorno. Le corse sono concentrate nel centro, ma alcune linee arrivano fino a nord, come Navarre Avenue, oltre che a sud di San Sebastian Avenue e a sud-ovest di 37 ° Avenue ed infine ad ovest fino a Anderson Road tra Coral Way e Avenue Valencia.

La zona di copertura di Freebee basata sul centro, permette così di ridurre il traffico cittadino e permettere a turisti e cittadini di usufruire di mezzo alternativi intorno a Coral Gables.

Freebee oltre ad offrire un mezzo alternativo per tutti i giorni, trova il suo elemento innovatore grazie ad un’applicazione dove i clienti selezionano una fermata di prelievo e successivamente selezionano una destinazione, verificano quale navetta abbia posto (le navette sono piccole) eliminando dunque tempi morti e sfruttando al massimo l’attesa. Il comune per adesso ha pagato una tranche di circa $ 175.000 per un programma pilota di un anno con l’azienda Freebee. Le navette elettriche portano fino ad un max. di cinque passeggeri e includono spazio per passeggini e borse per la spesa, i Vertici governativi di Miami Dade, sperano che Freebee possa aumentare la qualità della vita a Dade County e che si offra un’altra opzione di scelta di trasporti per i visitatori della città, in special modo della zona di Miracle Mile mentre continua la costruzione di strade. E’ previsto la fine dei lavori entro gennaio o febbraio 2018, il lavoro sulla parte settentrionale del Mile infatti è iniziato alcuni mesi fa.
Javier Betancourt, direttore dello sviluppo economico di Miami, ha dichiarato che l’area di servizio e le ore di servizio potrebbero cambiare a seconda di quando e dove i clienti utilizzano Freebee.
Le navette, inoltre sono ricoperte dalla pubblicità per le imprese, una caratteristica che i leader del Gables sperano di poter utilizzare per rappresentare al meglio l’offerta commerciale del centro.

Gli ideatori di questo progetto sono Jason Spiegel e Kris Kimball, nel 2012, iniziando con Freebee a Miami Beach, una rivoluzione pensando ad un servizio di trasporto gratuito progettato per breve tratte. Pochi giorni fa anche la città di Coral Gables ha contratto con l’azienda per un esperimento di un anno.

Alcuni commercianti e aziende hanno affermato che una parte delle perdite finanziarie che hanno subito nel corso degli ultimi anni fosse dovuto al fatto che durante la costruzione che è iniziata lo scorso anno, ha comportato una sensibile riduzione dei parcheggi, oltre che dall’aumento della distanza tra la passeggiata  in centro e i garage. “Certamente, occorrerà avere pazienza fino alla fine dei cantieri, ma incoraggiamo tutti a fare un giro e verificare coi propri occhi. E’ gratuito, supporta le nostre attività e si muove in modo sostenibile “, ha detto Betancourt. Non è il primo esempio di partnership tra un’azienda di trasporti e il comune della città, infatti Miami non molto tempo fa, si parla di dicembre 2016, ha stipulato un accordo di trasporto con Uber per stabilire zone di pick-up e drop-off lungo il Mile ed alcune aree designate per la consegna di prodotti UberEats. Sebbene il lavoro sia completato da parte del progetto su Miracle Mile, roadcape di Coral Gables, il progetto è in continua espansione e dal progetto iniziale è ancora lontano il suo completamento.

Commenti Facebook

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here