Dopo l’edizione di Miami Yacht Show e del Miami Boat Show, due dei più grandi eventi della nautica a livello mondiale per yacht di lusso dove sono presenti tutti i maggiori marchi del mondo come i brand italiani, è la volta dell’ottava edizione italiana di Yare 2018 a Viareggio dal 18 al 21 aprile. Esclusivo evento business nel panorama italiano e tra i pochi eventi a livello internazionale dedicato al Yachting Aftersales & Refit Experience nel settore Superyacht. Organizzato da Navigo, centro servizi per l’innovazione e lo sviluppo della nautica, l’appuntamento-business si trasforma in una sorta di evento diffuso, costruito nel cuore di uno dei più importanti distretti nautici al mondo che ospita circa 1.400 imprese, pari al 40% delle aziende del comparto in Toscana, hub dell’industria globale del settore Superyacht. Yare offre ad imprese ed operatori del settore un ampio programma di eventi, grazie a format dinamici come: The Superyacht Captains’ Forum e il B2C – Meet the Captain. Gli incontri diretti tra aziende, comandanti e chief engineers di super e megayacht, che hanno avuto l’opportunità si partecipare a programmi specifici, visite ai cantieri dei distretti nautici toscani e ad eventi serali.

Uno degli incontri serali, infatti, si è svolto dopo l’intensa giornata di venerdì 20 aprile, dove Buongiorno Miami ha avuto la possibilità di conoscere i più importanti comandanti e impresari del panorama nautico ad un’esclusiva cena al Maki Maki di Viareggio, offerta da Lusben, Boero, Versilia Supply Service e con la partecipazione degli chef della IYCA – Italian Yacht Chef Association, prima associazione di categoria professionale del settore nautico. Possiamo citare alcuni grandi nomi e addetti ai lavori che costruiscono ogni anno questo grande evento internazionale, oltre 110 i comandanti (dati al 3 aprile) ospiti dell’evento che operano su imbarcazioni principalmente nella categoria tra i 30 e i 60 mt (50%), con una percentuale in aumento sugli over 60 mt (20%). Presenti a Yare 2018 anche i comandanti di alcune vere e proprie leggende del mare quali: il sailing yacht Anatta (66 metri) costruito in Olanda dai cantieri Vitters con il design dello studio Dubois Naval Architects e gli interni curati da Rwd; il sailing yacht Enigma (75 metri) costruito custom nel 1986 da Dcan; il clipper The Maltese Falcon, la barca a vela più grande del mondo (88 metri), costruito nei cantieri Perini Navi di Viareggio su progetto di Ken Freivokh; la goletta Anni Venti progettata e armata dal cantiere Codecasa di Viareggio addirittura nel 1925; il cutter aurico Hispania 1909 (raro 15 metri) realizzato su commessa del re di Spagna Alfonso XIII a inizio del secolo scorso e il motor yacht Indian Empress (95 metri), uno degli yacht privati più grandi al mondo realizzato dal cantiere Oceanco con 5 ponti, la capacità di ospitare oltre 70 persone e una crew di 30 addetti. Per la prima volta, infine, la rassegna è ospitata nel cuore del distretto nautico di Viareggio grazie alla disponibilità dei cantieri LusbenPerini Navi e del Club Nautico Versilia, e dove partecipano alcuni tra i più importanti cantieri navali del mondo, sia per quanto riguarda la nuova produzione sia per il Refit: Nca Refit, Lurssen, Overmarine, Lusben, Sanlorenzo, Amico & co., Astilleros De Mallorca, MB92, Rosetti Superyachts e Perini Navi.

Commenti Facebook

Previous articleAltra serata no per Miami che perde in casa contro Philadelphia
Next articleNiente da fare: nonostante i 25 punti di Wade Philadelphia vince anche gara 4
Nata a Lucca nel 1990, durante la laurea in Industrial Design, conseguita nel 2012, studia e insegna fotografia analogica e digitale. Dopo il diploma inizia a lavorare per lo studio Gumdesign. Al momento sta completando la laurea magistrale in Design all’Università di Firenze e si occupa di concept e di progettazione di prodotti per diverse aziende. Lavora anche nel campo del retail per il settore moda, nell’interior design, nella progettazione grafica e nella fotografia.  Eventi: ‘’10 Corso Como Seoul’’ 2017 / ‘’Maison & Object’’ Parigi 2017 / ‘’Da uno a cento’’ Homi Milano 2016 / ‘’Matera Design Week’’ 2015 / ‘’Loft B’’ Fuorisalone 2016 / ‘’Triennale Design Museum’’ Milano 2015 / ‘’La casa di Pietra’’ Verona 2014 / ‘’Salone del mobile’’ Milano 2013-2014 / ‘’Museo del vetro’’ Altare 2013 / “Abitare il tempo” Verona 2012 Collaborazioni: Castellani, Ceramiche Mazzotti, De Castelli, De Vecchi, Dim'Ora, Friul Mosaic, Giovannetti Collezioni, Gumdesign, Il Casone, Martinelli Luce, Nerosicilia, Olive oil, Pietre di Monitillo, Riva 1920, Sacerdote Marmi, Up Group

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here