Bloccata barca con 24 clandestini a nord di Miami

0
1256

Pugno di ferro della guardia federale contro l’immigrazione clandestina.

Questa volta si tratta di 24 immigrati sorpresi sabato scorso al largo della costa di West Palm Beach, nel tentativo di raggiungere clandestinamente il territorio degli Stati Uniti.

Il gruppo viaggiava a bordo di una barca di 25 piedi ed è stato intercettato dagli agenti federali  a 9 miglia a est della costa di Lake Worth Inlet.  A bordo soprattutto sudamericani, tra cui sei haitiani sei ecuadoriani, quattro cinesi, tre boliviani due azeri e un domenicano. I responsabili dell’imbarcazione sono statunitensi e altre bahamiane e per gli agenti federali è quasi scontata la loro implicazione nel contrabbando  di persone. Complice la vicinanza delle isole Bahamas alle coste statunitensi, una posizione  molto “allettante” per le organizzazioni criminali. “Queste reti di trafficanti di esseri umani cercano continuamente di sfruttare la nostra vicinanza alle Bahamas per trasportare illegalmente le persone verso le nostre coste”, ha affermato il capitano Al Dante Vinciguerra, del Distretto 7 della Guardia costiera.  Per questi clandestini, il “sogno americano”  finisce presso la polizia di frontiera per le opportune  indagini di sicurezza nazionale.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO