Il freddo e la neve di New York non hanno fermato gli Heat, che nella gara disputata al Barclays Center hanno vinto 120-107. Il ritorno dello sloveno Dragic ha dato la giusta spinta al team di Miami che ha chiuso subito il primo periodo con un +16 (37-21) che gli ha permesso di rimanere in vantaggio per il resto della partita. Infatti anche se nel secondo e quarto quarto i padroni di casa hanno chiuso i parziali in loro favore, il deficit accumulato nel primo e terzo periodo non gli ha permesso di vincere. Per i Nets il miglior realizzatore è stato Spencer Dinwiddie con 18 punti, mentre per Miami, ancora una volta senza Wade, Tyler Johnson (24 punti) e Goran Dragic (21) portano a casa il maggior punteggio. Con loro, a far salire il punteggio ci pensano Josh Richardson (15), Hassan Whiteside (14 punti e 10 rimbalzi) ed Edrice Adebayo (12).

Il match contro i Pacers di ieri sera inizia con lo stesso entusiasmo con cui termina quello contro i Nets, infatti Dragic e compagni iniziano la gara mettendo subito punti importanti tra loro e gli avversari (18-27), ma già il secondo quarto torna in mano dei padroni di casa che recuperano il deficit e si portano in vantaggio all’intervallo lungo (50-43). Nel terzo quarto gli Heat recuperano qualche punto, ma il divario che i giocatori dell’Indiana hanno guadagnato è troppo e la partita si chiude in favore degli stessi per 99-92. A portare i Pacers alla vittoria ci pensano Tyreke Evans (23 punti, 10 rimbalzi), Domantas Sabonis (15 punti, 12 rimbalzi), entrambi in doppia doppia, e Bojan Bogdanovic (16 punti, 5 rimbalzi). Per gli ospiti di Miami i migliori sono Josh Richardson (28 punti, 4 rimbalzi), Hassan Whiteside (12 punti, 17 rimbalzi), Rodney McGruder (11 punti, 5 rimbalzi) e Tyler Johnson (10 punti, 5 rimbalzi).

Il prossimo appuntamento per i giocatori della Magic City è previsto per domani sera, quando ospiteranno i Lakers di LeBron James alle ore 18.00 all’American Airlines rArena.

Commenti Facebook

LASCIA UN COMMENTO